Una Tirreno ricca di sorprese

La novità principale della 57/a edizione della Tirreno-Adriatico di ciclismo, presentata oggi nella sede della Regione Marche e organizzata da Rcs Sport-La Gazzetta dello Sport, è la data dell’epilogo: non più di martedì, ma alla domenica.

La ‘Corsa dei due mari’ scatterà da Lido di Camaiore (Lucca) lunedì 7 marzo e si concluderà appunto domenica 13 marzo, dopo che i corridori avranno affrontato 7 tappe fino a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno).

Non sono previsti arrivi in quota, ma tanti durissimi ‘muri’ da scalare. “Con i suoi 14 mila metri di dislivello – ha garantito il direttore di corsa, Mauro Vegni – sarà una delle più impegnative edizioni della storia”.
L’anno scorso la corsa a tappe venne vinta dal fuoriclasse sloveno Tadej Pogacar.