Ufficiale sì Stelvio ma niente Agnello

Sullo Stelvio le condizioni sono buone. Ha nevicato, ma negli ultimi giorni il rialzo delle temperature ha permesso alle strade di essere libere e pronte per il passaggio del Giro d’Italia programmato per il 22 ottobre. La Cima Coppi del Giro 2020 è buy dianabol credit card salva, con i suoi 2758 metri. Purtroppo, le condizioni non sono esattamente le stesse sul Colle dell’Agnello, la salita chiave della 20a e penultima tappa di questo Giro.
Ecco che entra in scena il piano C che però rende meno difficoltosa la tappa. Ci sarà l’arrivo a Sestriere e verrà quindi affrontato un circuito con un doppio passaggio sulla salita. Ok, due salite di 1a categoria (11,4 km al 5,9%, 9% di pendenza massima), ma il percorso sarà sicuramente meno duro per considerarlo un vero tappone che deciderà il Giro. Anzi, in questo caso, diventerebbe cruciale la cronometro di roids.vip domenica di Milano, con il rischio che sul Sestriere non ci sia chissà quale differenza.

Commenta per primo l'articolo Ufficiale sì Stelvio ma niente Agnello

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.