Uci: più “var” nel ciclismo

L’UCI nel corso del meeting svoltosi a Bogense in concomitanza con i Campionati del Mondo di Ciclocross, ha deciso di ampliarne la presenza del VAR nel ciclismo.

Dopo il primo anno di sperimentazione, utilizzato nei tre grandi giri, nelle cinque classiche monumento e ai Campionati del Mondo di Innsbruck, l’utilizzo dell’assistenza video è stata ritenuta positiva dall’UCI che ha deciso di ampliarne la presenza alle corse.

Il VAR nel 2019 sarà presente, oltre agli eventi che l’hanno già utilizzata lo scorso anno, anche in ulteriori 11 appuntamenti del calendario primaverile. Beneficeranno di questo sistema Omloop Het Nieuwsblad, Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Strade Bianche, la Tre Giorni di La Panne, E3 BinckBank Classic, Gent-Wevelgem, Dwars door Vlaanderen, Scheldeprijs, De Brabantse Pijl, Amstel Gold Race e Freccia Vallone.

Foto Emanuele Barra

Commenta per primo l'articolo Uci: più “var” nel ciclismo

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.