Tour, vince Daniel Martin ma che spavento Nibali

Tappa numero 6 del Tour de France caratterizzata nella prima parte di gara da un attacco della Quick Step che quando mancavano un centinaio di chilometri al traguardo di Mur de Bretagne.
Si crea un buco e dietro rimangono, fra gli altri, Vincenzo Nibali, Quintana e Fuglsang in particolare lo squalo è quello con meno compagni ma grazie soprattutto al lavoro del Movistar si riesce a chiudere il buco senza grosse conseguenze per gli uomini di classifica.
L’uomo dell’astana è poi stato coinvolto in una disastrosa caduta sena però conseguenze quando mancavano 28km al traguardo, poco prima del primo passaggio sulla linea del traguardo.

Alla base del Muro finale Dumoulin fora e poco dopo anche Bardet intanto davanti è la Sky ad imporre un ritmo altissimo, per l’olandese però non c’è nulla da fare e perderà qualcosa a fine giornata. Negli ultimi 2000km anche la Bora supporta davanti con il nostro Daniel Oss che cerca di evitare gli scatti per portare Peter Sagan ma ai meno 1600 ci provano Porte e poi Daniel Martin, quest’ultimo riesce a guadagnare qualcosa su tutti.
Nel gruppetto finale tutti i big trainer Bardet e Dumoulin, ai meno 500 ci prova anche  Pierre Latour e poi Alejandro Valverde ma non ne possono nulla contro la Potenza di Daniel Martin che va a vincere.
Bardet paga 31″ mentre l’olandese 52″.

Commenta per primo l'articolo Tour, vince Daniel Martin ma che spavento Nibali

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.