Tour de France 2019, Cavendish: “Affranto per l’esclusione”

“Sono semplicemente affranto”. Via social, arriva la delusione di Mark Cavendish per essere stato escluso dal Tour de France 2019 dopo averlo corso ininterrottamente nelle dodici precedenti edizioni. Al suo profilo twitter il velocista britannico, che ha 34 anni e con trenta successi di tappa nella corsa francese è secondo soltanto a Merckx, ha affidato la reazione alla decisione del suo team, la Dimension Data, a suo dire imprevista.

“Bene, cosa posso dire? Sono assolutamente affranto dalla decisione della squadra e dalla notizia che non disputerò il Tour de France quest’anno. Come ho fatto per tutta la mia carriera, ho sempre considerato questa corsa come il momento per raggiungere il massimo della forma e questo mi ha portato a vincere 30 tappe che hanno dato lustro e spessore alla mia carriera. Ora, dopo una lunga e difficile battaglia, durata tutta la scorsa stagione, con il virus Epstein Barr e dopo aver seguito uno specifico programma di allenamento per raggiungere il picco a luglio, mi sentivo nella condizione perfetta. Ma sono un uomo di squadra: sono venuto alla Dimension Data con la vera convinzione di fare la differenza aiutando intere comunità in Africa con la promozione della bicicletta attraverso la Fondazione Quebeka. E anche se non sarò al Tour, come sempre sosterrò i miei compagni di squadra con tutta la forza che ho, augurando loro salute e successi sulle strade di Francia, con la speranza di poter vedere sempre più bambini in bicicletta in Africa e nel mondo. Grazie a tutti per il vostro sostegno”.

Commenta per primo l'articolo Tour de France 2019, Cavendish: “Affranto per l’esclusione”

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.