Strade Bianche: i favoriti e i dettagli dei tratti in sterrato

Sabato 3 Marzo andrà in scena la classicissima italiana celebre per i suoi settori di sterrato, a cui viene infatti accomunato il nome “strade bianche”. Il percorso misura 184 km, con partenza da Siena in zona Fortezza Medicea, e attraversa le splendide colline senesi con i suoi 11 settori di sterrato. Il primo settore posto già al 18°km, darà inizio a questa spettacolare corsa, resa ancora più eroica dalla probabile pioggia.

Il settore più impegnativo sarà probabilmente l’ottavo, che inizia presso Ponte Garbo ed è lungo 11,5 km.

Esso si presenta prevalentemente in salita e con rapide discese. Dunque non ci sarà molta possibilità di recupero. Da questo momento i restanti settori non daranno respiro, poiché caratterizzati da punte a doppia cifra che si susseguiranno fino a Tolfe. Nei restanti 12 km ai 900 metri si giunge a Porta Fontebranda. Le pendenze superano il 10% con punte del 16%. Ultima curva ai 70 metri che immette nella splendida Piazza del Campo.
I Favoriti:

Il Favorito principale è il campione uscente Michal Kwiatowski,vincitore di due edizioni che dunque punterà al tris per entrare nella storia, eguagliando Fabian Cancellara e aggiudicandosi un tratto di sterrato a suo nome. Tra gli sfidanti principali: il belga Greg Van Avermaet,pluri piazzato in questa corsa ma non è riuscito a vincere,amaro in bocca anche per Peter Sagan, tra i possibili vincitori anche il ceco Stybar, primo nel 2015,sarà appoggiato da un pericolosissimo outsider, Philippe Gilbert. Importanti saranno anche Tom Dumoulin e Boasson Hagen. Tra gli italiani più pericolosi: Vincenzo Nibali non al top di forma ma non va mai alle gare per allenarsi,Diego Ulissi, Moreno Moser, che dopo la vittoria al Laigueglia potrebbe aver ritrovato “la gamba” del 2013 o Sonny Colbrelli, uscente da un ottimo stato di forma.
ALBO D’ORO:
2017 Michał Kwiatkowski

2016 Fabian Cancellara

2015 Zdenek Stybar

2014 Michal Kwiatowski

2013 Moreno Moser

Andrea di Modica

Commenta per primo l'articolo Strade Bianche: i favoriti e i dettagli dei tratti in sterrato

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.