Nizzolo torna in bici, ma non alle gare: le sue parole

Il campione italiano ritorna in sella ma non c’è nessuna data per un rientro alle gare.
Il ginocchio destro di Giacomo Nizzolo ha iniziato a dargli problemi a dicembre.  A gennaio durante un ritiro a mallorca gli fu diagnosticata una tendinite.
“il 2016 è sicuramente un anno da ricordare, e probabilmente il migliore nella mia carriera sportiva” aveva detto Nizzolo a gennaio “anche se il finale mi lascia un po’ di amaro in bocca. Negli ultimi giorni dell’anno, una dolorosa tendinite al ginocchio destro mi ha costretto a fermare le mie corse e non sono ritornato in sella nonostante le terapie che ho fatto. Il debutto stagionale doveva essere in Argentina, ma è stato rimandato, e onestamente sono arrabbiato per questa situazione”.
Il Dubai Tour è arrivato e senza giacomo una gara dove era arrivato secondo lo scorso anno. Nizzolo ha scritto sul suo blog due settimane dopo “non è una grave malattia, ma un malanno, l’intensità del dolore dipende dai giorni, ciò mi ha spinto pensarci due volte prima di riprendere in mano la bici.”
La stagione è pienamente in corso e la buona notizia e che Giacomo è in procinto di ritornare a correre ma il problema della tendinite non è stata risolto del tutto
“ ritorno in sella – spiega il campione italiano – posso andare in bici ma non per un tempo prolungato circa 2/2 ore e mezzo al giorno. Sento ancora del fastidio ma ovviamente non posso chiamarlo dolore. Penso che il modo milgiore per ritornare alle gare sia ricostruire la muscolatura e migliorare la loro flessibilità perché i musculi attorno al ginocchio sono stati rigidi per proteggerlo. Adesso sto lavorando con un fisioterapista che per prima cosa sta lavorando per riportare il mio corpo a compiere funzioni normali. È come se il mio corpo continuasse a muoversi  come se dovesse  proteggere il mio ginocchio quindi dobbiamo cancellare la memoria del mio corpo. I miei muscoli pensano che ci sia ancora un problema lavorano come se si dovessero difendere dal dolore.il mio primo obbiettivo è quello di insegnare ai miei muscoli a funzionare di nuovo come prima”.
Nizzolo ha approfittato di queste settimane, come detto da lui stesso, per concentrarsi al meglio negli allenamenti senza bici e ad esempio a migliorare l’alimentazione.

Non c’è ancora una data per il ritorno, può essere una settimana come un mese.

Chiara Calligari

Foto trek-segafredo

Commenta per primo l'articolo Nizzolo torna in bici, ma non alle gare: le sue parole

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.