Nibali: ecco quale sarà il suo futuro

Terminato il Giro d’Italia, arriva il primo colpo di ciclomercato in vista della prossima stagione. Vincenzo Nibali, a partire dal gennaio del 2020, sarà un corridore della Trek-Segafredo. Ad annunciare l’ingaggio dello Squalo dello Stretto è Massimo Zanetti, titolare di Segafredo, che ha fortemente voluto il corridore italiano nella propria squadra anche per offrirgli un ruolo da testimonial del proprio marchio di caffè.

Nell’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Zanetti dichiara: “Vincenzo è il migliore che ha l’Italia e uno dei top al mondo. Il problema sarà dopo di lui: speriamo possano crescere talenti come Giulio Ciccone, che ha fatto un grande Giro. Nibali ha altri due anni di alto livello davanti a sé: lo ha dimostrato ritornando al top dopo l’infortunio al Tour de France. Con Vincenzo diventiamo italiani, anche se Trek è americana, internazionale, e vuole atleti di tante nazionalità, mentre per me il ciclismo senza il nucleo fondamentale di nazioni come Italia, Francia, Belgio, non esiste. Per me il campione italiano è fondamentale: non è ancora un campione consumato, è fresco e ha ancora voglia”.

Nibali sarà un corridore della Trek-Segafredo almeno fino al dicembre del 2021. L’annuncio ufficiale del suo passaggio alla nuova squadra arriverà solo l’1 agosto 2019, giorno in cui si potranno consegnare all’UCI i nuovi contratti per la stagione seguente.

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Foto Emanuele Barra

Commenta per primo l'articolo Nibali: ecco quale sarà il suo futuro

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.