Moscon ha le idee chiare sul futuro

Una stagione incentrata sulle Classiche e sul Mondiale. Gianni Moscon può sfruttare il 2020 funestato dal coronavirus per assumere i gradi di capitano del Team Ineos sulle corse di un giorno, dato che i big saranno impegnati nelle corse a tappe con tutti i migliori gregari a supporto. Poi c’è la maglia azzurra e un percorso mondiale che può essere utile alle caratteristiche del ciclista di Trento.

Delle aspettative in stagione Moscon ha parlato a Raisport: “Abbiamo stilato un buon programma – ha affermato – Nei grandi giri abbiamo capitani forti e il mio ruolo sarebbe stato di supporto, invece posso approfittare di questa chance per le classiche visto che la mia presenza nei tour non è indispensabile”. A fine settembre il Mondiale di Svizzera, Moscon vuole arrivarci in forma: “Cassani mi ha aiutato molto per rivedere un Moscon competitivo, lui ha sempre creduto in me. Il percorso del Mondiale? Mi piace, è duro ma se sto bene è adatto a me. Voglio arrivarci al 100%”.

Commenta per primo l'articolo Moscon ha le idee chiare sul futuro

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.