Moscon: ciò che ho fatto non ha giustificazioni

dig

Arriva la prima dichiarazione di Gianni Moscon dopo la sua squalifica dal Tour de France per un presunto pugno ad un atleta di un’altra squadra.

“Sono dispiaciuto per l’incidente – ha detto il portacolori del Team Sky- accetto la decisione della giuria non ho giustificazioni per il gesto fatto. Voglio scusarmi con Elie Gesbert ma anche con il mio team e i miei compagni di squadra”.

FOTO Emanuele Barra

Commenta per primo l'articolo Moscon: ciò che ho fatto non ha giustificazioni

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.