Mondiali Elite i favoriti della vigilia

280 km da affrontare: quest’anno il mondiale riesce a sfiorare il chilometraggio della Milano-Sanremo, la classica monumento più lunga della stagione, con i suoi 291 km. Senza dubbio, il meteo renderà ancora più dura una corsa che sulla carta non sembra essere difficile, ma che in realtà non presenta mai vera e propria pianura, con strade strette sulle quali non è difficile cadere.

Di seguito vi proponiamo il nostro borsino dei favoriti per domenica 29 settembre, considerando che il favorito numero uno per il successo sembra essere l’olandese Mathieu van Der Poel, ma che la schiera di outsider è davvero molto ampia, a cominciare da Julian Alaphilippe (vincitore della Milano-Sanremo, quindi potrebbe non avere problemi per un chilometraggio così lungo), ma anche Peter Sagan, Alejandro Valverde, Alexey Lutsenko e i nostri azzurri.

5 stelle *****: Mathieu Van der Poel (Olanda).

4 stelle ****: Alejandro Valverde (Spagna), Julian Alaphilippe (Francia), Peter Sagan (Slovacchia), Philippe Gilbert (Belgio).

3 stelle ***: Greg Van Avermaet (Belgio), Michael Matthews (Australia), Matteo Trentin (Italia), Alexey Lutsenko (Kazakhstan).

2 stelle **: Remco Evenepoel (Belgio), Michael Woods (Canada), Sonny Colbrelli (Italia), Jakob Fuglsang (Danimarca).

1 stella *: Geraint Thomas (Gran Bretagna), Zdenek Stybar (Repubblica Ceca), Edvald Boasson Hagen (Norvegia), Tim Wellens (Belgio).

in bici

Foto Sirotti

Commenta per primo l'articolo Mondiali Elite i favoriti della vigilia

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.