Live 2^ tappa Tirreno-Adriatico

Mancano 37 chilometri alla conclusione della seconda tappa della Tirreno-Adriatico, seguite il live con noi, qui la presentazione della tappa.

Ecco i corridori in fuga con 2’18” di vantaggio sul gruppo guidato dalla BMC del leader della generale Daniel Oss 

Simone Andreetta – BAR

Giorgio Cecchinel – AND 

Cesare Benedetti – BOA Lluis 

Federico Zurlo – LAM

Guillermo Mas Bonet – CJR

Nikolay Mihaylov – CCC

2’10” il ritardo del gruppo, Mollema sta rientrando dopo una foratura 

Ultimi 30km sceso sotto i 2′ il vantaggio dei 6 fuggitivi 

-25 al traguardo vantaggio di 1’4″ circa, sempre la BMC a fare l’andatura 

-20 alla conclusione 1’25 il vantaggio 

Vantaggio sceso vicino al minuto per il gruppetto dei fuggitivi che iniziano a sentire la stanchezza, avanza nel gruppo orq la Ag2R di Pozzovivo 

Vantaggio 40″ quando mancano 15km alla conclusione 

Ormai gruppo quasi compatto, solo 35″ separato i “big” dai fuggitivi 

Vi ricordiamo di seguirci sui social e cliccare mi piace sulla nostra pagina fb 

Finito l’accordo tra o fuggitivi è iniziano gli scattini 

Gruppo praticam compatto, pochi metri tra o fuggitivi e il gruppo utimi 13km, ricordiamo che a pochi chilometri dal traguardo c’è uno strappetto molto interessante 

Anche il team Sky davanti a fare l’andatura 

Iniziato il tratto in salita strada molto stretta, ancora una ventina di metri di vantaggio per 4 dei fuggitivi

-10 km vantaggio di un paio di secondi 

Gruppo compatto Sky, Astana e Tinkoff davanti 

CADUTA per Losada, brutta botta al viso per lui 

Con Losada resta il compagno di squadra Haller perché l’atleta coinvolto sembra voler ripartire malgrado una visto ferita in volto

Salvatore Puccio della Sky a fare l’andatura ora, -7700m alla conclusione 

Attacco di Giovanni Visconti ai -5 risponde Matteo Montaguti e chiude il distacco  

Davanti Montaguti ma Pozzovivo attardato di qualche decina di secondi scortato da 2 compagni di squadra 

4km della conclusione, uno al GPM, gruppo maglia azzurra molto di ristretto  

Attacco di Mirko Selvaggi ai -3500

Selvaggi riesce a guadagnare qualche metro, uscito molto bene 

Ulissi rientra su Selvaggi con lui Brambilla e Gatto 

Stybar bel tratto più duro ma nessuno risponde guadagna qualche decina di metri 

Ora la Tinkoff a provare a chiudere 

Foratura di Monfort ai -2300m

Attacco di Nibali prova a chiudere lui 

Vince Stybar secondo Sagan

Stybar conquista anche la maglia da Leader 

Commenta per primo l'articolo Live 2^ tappa Tirreno-Adriatico

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.