Le pagelle di Andrea: il Giro

Fabio Aru (Uae) 4 : Il sardo tra i più attesi ha deluso fin da subito,da capire il suo problema se ha sbagliato i programmi di allenamento o altro ma in questo Giro non è mai stato della partita. Tra le tappe più brillanti, un nono posto sull’Etna e la crono di Rovereto che dopo averlo visto in crisi nei giorni precedenti ci si aspettava una vittoria di tappa anche da lontano, ma il suo ritiro arriva alla diciannovesima tappa.

IMG_9296

Thibaut Pinot (Fdj) 5:Una condizione non ottima, non spicca ma si mantiene nelle nelle posizioni alte di classifica fino alla crono dove ha deluso, prova a nascondersi correndo da attendista, ma colpito da febbre e crisi di liquidi nell’ultima tappa di montagna.

received_10216109497793919

Davide Formolo (Bora) 6,5: Un corsa di alti e bassi,la sfortuna lo ha rallentato sull’Etna perdendo cinque minuti,nelle altre tappe lo abbiamo visto molto indeciso se provarci da lontano o rimanere più possibile con i migliori, ma nel complesso ha mancato di creatività e condizione.

Rohan Dennis (Bmc) 6,5:Punta della Bmc, vince la crono di Rovereto ma conferma di non essere un leader per una corsa di tre settimane,squadra spesso all’attacco con De Marchi, in volata con Drucker ma nelle vere salite assente ingiustificato.

Simon Yates (Mitchelton-Scott) 6,5: Ci ha deliziato con ben tre vittorie di tappa, nella parte iniziale ha anche strafatto guadagnando abbuoni importanti ma dopo la lunga crono di Rovereto inizia il suo calvario vedendolo protagonista di una terribile crisi sul Colle delle Finestre, uscendo definitivamente dalla classifica generale.

IMG_9281

George Bennett (LottoNL-Jumbo) 7: La carriera del neozelandese è un crescendo,la sua arma è la costanza, presente con il suo passo in ombra ai riflettori (tranne il quarto posto sull’Etna) evita di crollare l’ultima settimana ottenendo un ottimo ottavo posto.

Domenico Pozzovivo (Bahrain) 7:Ottima forma quella del lucano che però nell’ultima settimana quella più adatta alle sue caratteristiche delude rischiando la crisi sulla tappa del “Jafferau” e mantenendosi sulle ruote a Cervinia, addio podio.

received_10216109249547713

Richard Carapaz (Movistar) 7,5:Giovanissimo e combattivo equadoregno incanta i cuori sudamericani e non solo, vince una tappa ma la contesa maglia bianca lo frena perdendo anche la stessa, con la condizione che ha dimostrato di avere poteva raccogliere di più.

Miguel Angel Lopez (Astana) 8: Giovane colombiano molto attendista e sfortunato non conquista la vittoria di tappa ma vince la maglia di miglior giovane e consolida il podio finale, con questo ha guadagnato certamente un posto sotto i riflettori per la prossima sfida.

Bardiani (Ita) 8 manca la vittoria ma gli uomini di Gianni Savio onorano il Giro e la Card, con  La Bardiani fanno ben sperare per il panorama azzurro.

Elia Viviani (Quickstep) 8 parte bene verso l’obiettivo annunciato: la maglia ciclamino. Si fa cogliere impreparato a Imola ma poi è bravo a farsi perdonare da tutti e chiede rispetto, meritato, poco grave il secondo posto al Colosseo tra le buche.

IMG_20180527_112100

Tom Dumoulin (Sunweb) 9:Il suo Giro quasi perfetto con una condizione che lo ha visto in crescendo, ha lottato come un leone impegnandosi più degli altri per non perdere e forse meritava il suo secondo Giro, ma si è dovuto inchinare per soli 46” all’impresa del suo antipatico avversario.

Froome

Froome

Christopher Froome (Sky) 10

Una condizione in crescendo vince sullo Zoncolan per poi studiare a tavolino l’impresa sul Colle delle Finestre, riuscita grazie anche ad una squadra che ha dimostrato di essere di alto livello, ha gestito il vantaggio sfruttando il percorso mettendo in difficoltà fisica e psicologica gli avversari diretti, un altro stile di corsa rispetto a quello conosciuto che ha emozionato tutti gli appassionati, ora speriamo che si faccia presto chiarezza per poter confermare il suo voto oppure definirlo bleff…

Andrea Di Modica
Foto Barra

Commenta per primo l'articolo Le pagelle di Andrea: il Giro

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

golden goose outlet online golden goose femme pas cher fjallraven kanken backpack sale fjallraven kanken rugzak kopen fjällräven kånken reppu netistä fjallraven kanken táska Golden Goose Tenisice Hrvatska Basket Golden Goose Homme Golden Goose Sneakers Online Bestellen Kanken Backpack On Sale Fjallraven Kanken Mini Rugzak Fjällräven Kånken Mini Reppu Fjallraven Kanken Hátizsák nike air max 270 schuhe neue nike air schuhe nike schuhe damen 2019