L’Agostoni parla bielorusso

È una fuga a due ad animare la prima delle classiche italiane di ciclismo di fine stagione: la Coppa Agostoni. Giunta alla sua 73ma edizione, la storica corsa con partenza ed arrivo a Lissone (195,5 chilometri con Colle Brianza e Lissolo come salite decisive), non ha sorriso ai colori azzurri: sono andati a giocarsi il successo infatti Alexey Lutsenko (Astana) e Aleksandr Riabushenko (Uae Team Emirates), con il bielorusso che l’ha spuntata in uno sprint ristretto. Prima vittoria da professionista per il classe 1995.

Oasport

Commenta per primo l'articolo L’Agostoni parla bielorusso

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.