Intervista a Nibali e Aru!

Riceviamo dagli amici di SuperScommesse e pubblichiamo l’intervista in esclusiva ai due assi dell’Astana.Vincenzo Nibali e Fabio Aru in esclusiva a SuperNews: “Vi raccontiamo i nostri obiettivi per l’anno che verrà”

In occasione della serata dedicata a Miss Ciclismo e svoltasi nel Casinò di Lugano, news.superscommesse.it ha incontrato e intervistato Fabio Aru e Vincenzo Nibali, le due punte di diamante dell’Astana Pro Team. I due ciclisti italiani sono in pausa nell’attesa di iniziare la nuova stagione e ci hanno raccontato quali sono gli obiettivi da raggiungere per il 2016.

 

©Photo Emanuele Barra

 
Fabio Aru viene da un anno strepitoso che lo ha visto alla ribalta del grande ciclismo internazionale. Ad Agosto vince la maglia rossa della Vuelta, simbolo del primato in classifica generale senza mai vincere una tappa nella competizione. Nel Giro d’Italia, invece, viene schierato come capitano del suo team e si classifica al secondo posto, confermando il podio dell’anno precedente.

Vi ricordiamo amo che per qualche giorno ancora potete votare CICLISMO OGGI AL CONCORSO IL BLOG DELL’ANNO DI SUPERSCOMMESSE, basta cliccare qua!
Fabio, 2016 col tuo Team avete deciso di puntare al Tour de France. Essendo la tua prima partecipazione, che obiettivo ti poni?
Essendo un appuntamento nuovo per me, avrò sicuramente molti stimoli. Mi avvicinerò all’evento con calma e tranquillità perché non conosco la gara: sicuramente ci saranno molte persone di esperienza che sapranno darmi delle dritte fondamentali, poi starà a me fare il resto. Come obiettivo mi pongo di fare del mio meglio.
Nel Tour di France c’è un partecipante in particolare che temi di più?
Ce ne sono tanti, a partire da Chris Froome, da Nairo Quintana ad Alberto Contador, sono veramente tanti quelli che punteranno a far bene quindi tutti a loro modo sono temibili.
Dopo aver vinto la Vuelta ad Agosto, parteciperai di nuovo alla corsa per difendere il titolo?
Sicuramente darò sempre il massimo per ricevere questi riconoscimenti che sono il risultato di una buona stagione, quindi questo sarà il mio obiettivo.
Vi ricordiamo amo che per qualche giorno ancora potete votare CICLISMO OGGI AL CONCORSO IL BLOG DELL’ANNO DI SUPERSCOMMESSE, basta cliccare qua!

Vincenzo Nibali è uno dei pochi ciclisti italiani a poter vantare una vittoria nei tre grandi giri a tappe: Vuelta Espana 2010, Giro d’Italia 2013, Tour de France 2014. Non è stato un anno fortunato per il messinese: dopo aver chiuso il Tour de France al quarto posto, è autore di uno spiacevole episodio alla Vuelta che gli costa la squalifica. Chiude la stagione, però, con la vittoria del Trittico lombardo e del Giro di Lombardia.
Il 2016 dovrà essere l’anno del riscatto dopo un 2015 di alti e bassi. Parteciperai al Giro o possiamo aspettarci qualche sorpresa?
Il 2015 non è stata sicuramente un’annata facile ma vengo da 3 stagioni sempre ad altissimo livello. Quest’anno ho mancato purtroppo il podio al Tour de France che è il meglio delle competizioni internazionali. Nel 2016 ho in programma il Giro d’Italia ma la stagione si concentrerà sicuramente nelle Olimpiadi, dove cercherò di arrivare in grande condizione fisica e mentale. Vediamo comunque se in corso ci sarà anche l’opportunità di essere presente al Tour o sennò ripiegare su altro.
Se dovessi scegliere, preferiresti un bis a uno dei tre grandi giri o salire sul podio alle Olimpiadi e ai Mondiali?
Per quest’anno i Mondiali sono impossibili per me in quanto si tratta di un percorso piatto e non adatto alle mie caratteristiche. Riguardo alle Olimpiadi, è un percorso duro e interessante per come ce lo hanno descritto e messo al centro della stagione diventa un obiettivo molto difficile da raggiungere. Nelle prime settimane di Gennaio farò anche un sopralluogo per vedere con i miei occhi questo percorso.
Vi ricordiamo amo che per qualche giorno ancora potete votare CICLISMO OGGI AL CONCORSO IL BLOG DELL’ANNO DI SUPERSCOMMESSE, basta cliccare qua!

@BarraEma_

Commenta per primo l'articolo Intervista a Nibali e Aru!

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.