Giro LIVE terza tappa

Inizia la nostra diretta del finale della seconda tappa in linea del Giro, la terza dell’edizione 2016 della corsa rosa. [vi basterà cliccare f5 sulla tastiera del vostro pc o “aggiorna” sul vostro pc]

Cliccate qua per la presentazione del percorso

Cliccate qua per la galleria fotografica della partenza 

Ecco i corridori che compongono la fuga:

 Johann Van Zyl 

Giacomo Berlato 

 Amezqueta Morendo

Maarten Tjallingii

A momento mancano 120km e hanno un vantaggio di 6’10”

14,25 Di poco superiore ai 5 Minuti il vantaggio dei 4

14,30 vantaggio di 5’25” per i 4 davati 

Anche oggi c’è Giacomo Berlato in fuga, ecco le sue parole dopo la tappa di ieri  

14,40 vantaggio salito a 5’45”

Ricordiamo che da quest’anno ogni giorno verrà assegnato un premio speciale dedicato all’uomo che ha percorso più chilometri in fuga, il premio di tappa è di 250€ mentre quello finale di 5000€!Ieri questo premio l’ha vinto Giacomo Berlato

14,45 5’41” il vantaggio 

Caduta per PERAUD in una rotonda, scivola assieme ad altri corridori Ag2R ma lui ha la peggio, il primo a scivolare è stato proprio un uomo della formazione francese che stava guidando il gruppo 

   

 
Ecco le immagini della caduta 

14,55 Salito a 5’12” il vantaggio 

-96km alla conclusione, Peraud è salito in ambulanza, non ancora ufficializzato il suo ritiro ma ormai quasi certo  

15,00 ufficializzato il primo ritiro del Giro d’Italia 2016 

Riuscirà oggi Giacomo Nizzolo a fare una volata migliore di quella di ieri?ecco le sue parole prima della partenza

Maarten Tjallingii vince il traguardo volante e sommando questi punti a quelli della fuga di ieri è virtualmente in testa alla classifica della maglia rossa 

15,05 -90km e vantaggio di 5’36 per i fuggitivi 

15,10 -85km 5’42”

15,20 -75km sceso a 4’50” il vantaggio ora diversi team stanno incrementando l’andatura nel gruppo 

15,30 -70km vantaggio di poco superiore ai 4′ ma ora il problema è il vento, il gruppo si sta spezzando qualcuno sta perdendo contatto, ora capiremo se ci sono uomini di classifica, Majka, Nibali, Valverde, Doumolin sono davanti ora cerchiamo di capire dove sono gli altri

CADUTA per Thomson e Mirko Maestri causato da un restringimento, nulla di grave 

Intanto scende il vantaggio dei fuggitivi ormai di poco superiore di 3’30”

15,35 nessun big ha “dato ordine” alla squadra di approfittare del “ventaglio” dunque sembra che il gruppo possa ricomporsi ormai sono quasi tutti assime 

Ancora un restringimento e una caduta Tuft e altri due corridori coinvolti 

15,40 La lotto Soudal sta facendo un ritmo forsennato in testa al  gruppo, -63km sceso a 3’27” il vantaggio del gruppetto davanti 

Gruppo di nuovo spezzato, questa volta a causa della caduta di poco fa, 30″ separano il gruppo maglia rosa da questi gruppetto dove c’è anche Nieve e con probabilmente Demare 

Tjallingii davanti anche al secondo traguardo volante 

Foratura per Elia Viviani in una situazione di gara un po’ complicata 

15,44 gruppo “inseguitori” nuovamente compatto 

15,50 -55km vantaggio dei 4 davanti di poco inferiore ai 3 minuti

Tjallingii vince anche il GPM di giornata e sarà la nuova maglia azzurra del giro d’Italia!

15,55 vantaggio di 2’13” del gruppo 

Ultimi 50 chilometri di gara 

Attardato Demare ora con lui 2 compagni che lo aiutano a tornare in gruppo 

16,05 -44km sceso a 2’03” il vantaggio dei fuggitivi sul gruppo 

16,10 -40km sceso ancora, 1’50” il vantaggio 

16,20 -35 poco più di 1’30” il vantaggio del gruppetto di testa 

16,27 i fuggitivi per il primo passaggio sul traguardo, -26km 2’28” il vantaggio 

 Hansen della alla macchina del medico, qualche problema per lui  

16,35 ultimi 20km ancora 2’23” da recuperare per il gruppo 

16,47 finisce l’accordo nella fuga Van Zyl prova un allungo in solitaria 

Brutta caduta 2 uomini della Nippo, diversi della FdJ e uno della Bmc quello che sembrano aver avuto la peggio , seguiranno aggiornamenti 

Ultimi 10 chilometri con Van Zyl che ha 50secondi dal gruppo che ha rallentato notevolmente 

Tjallingi ripreso dal gruppo Van Zyl da solo continua a guadagnare 

Ultimi ottomila metri 

Raggiunti anche gli altri fuggitivi tra questi Berlato

Ancora una caduta due uomini della Giant coinvolti 

Van Zyl ha 33″ di vantaggio sul gruppo quando mancano 5600m alla conclusione 

-4km torna a salire il suo vantaggio davanti 37″

-3000m Arriva l’etix a fare l’andatura Van Zyl a 18″ dal gruppo

Ultimi 2km ormai ripreso anche l’ultimo fuggitivi  

Ultimo chilometro 

Marcel Kittel straordinario tappa e maglia Rosa!

Secondo Viviani poi Nizzolo da segnalare anche il sesto posto di Sbaragli

Commenta per primo l'articolo Giro LIVE terza tappa

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.