Giro: chi vincerà la maglia bianca?

Foto Barra Emanuele

Iniziamo con l’analisi delle maglie del Giro d’Italia partendo da quella bianca.
Bianca simbolo di freschezza, gioventù ma anche di speranze per un futuro pieno di successi. La maglia è bianca come la notte prima della partenza di un esordiente alla corsa più importante al mondo, presente dal 1976 tra le classifiche del Giro, anche quest’anno sarà sponsorizzata da Eurospin.

LA STORIA

Molti tra grandi sono passati all’inizio della carriera da qui, il primo a vincerla fu Alfio Bandi nel 1976 poi i più grandi hanno iniziato proprio con questa maglia da Tonkov a Schleck, da Porte a Kreuziger passando per i colombiani Uran e Quintana. L’ultimo a vincerla è stato Jungels che ha fatto doppietta 2016 e 2017 e prima di lui l’ultimo italiano: Fabio Aru nel 2015.

maglia_bianca_web_786x1024

IL FAVORITO DI CICLISMO OGGI
Non sarà facile vista la concorrenza ma noi crediamo in un italiano, un giovane in un team invitato che sicuramente avrà voglia di mettersi in mostra. Il nome di Giulio Giccone, fresco vincitore del Giro dell’Appennino.

Nella sezione Grandi Giro del nostro sito la presentazione completa delle tappe

Emanuele Barra

Foto EB Comunicazioni

Commenta per primo l'articolo Giro: chi vincerà la maglia bianca?

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.