Giro: attacchi e contrattacchi verso Peschici

L’ottava tappa del Giro100 inizia con diversi tentativi di fuga stoppati, in quello buono entrano 16 uomini, fra gli altri Sanchez, Conti, Visconti e Sbaragli. È Sanchez a transitare per primo sui due Gpm di giornata a Monte Sant’Angelo e Coppa Santa Tecla. A circa 35km dal traguardo restano in cinque davanti Visconti, Sanchez, Muhlenberger, Izaguirre e Conti, proprio quest’ultimo transita per primo al traguardo volante di Vieste ed è maglia rosa virtuale per molti chilometri. Ai meno 12 Conti e Izaguirre allungano ma Visconti va a chiudere e poi ai meno 10 prova ad andare lui, una serie di attacchi e contrattacchi con Sanchez e Izaguirre e Conti e Visconti. Intanto da dietro parte Mikel Landa che guadagna 12″ su tutti e ai meno 5km è maglia rosa virtuale ma Pinot mette i suoi davanti e il gruppo chiude. Ai meno tre davanti sono rimasti in quattro con ancora una cinquantina di secondi di vantaggio sul gruppo. Ai meno 1500 la strada inizia nuovamente a salire con conti che scivola e rallenta anche Giovanni Visconti così sarà uno spagnolo a vincere la tappa numero otto del Giro, Izaguirre va a vincere con Giovanni Visconti che riesce ad arrivare secondo, terzo Sanchez quarto Battaglin.
Seguiranno Aggiornamenti, Classifiche aggiornate e interviste dei protagonisti.
Emanuele Barra

Commenta per primo l'articolo Giro: attacchi e contrattacchi verso Peschici

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.