Giro: ancora Ackermann

I tifosi azzurri attendono Elia Viviani, ed invece e’ Ackermann, sempre piu’ padrone della maglia ciclamino, a dare spettacolo, dimostrando di essere, almeno attualmente, il piu’ forte nel colpo di reni. Domani si disputa la sesta tappa, la Cassino-San Giovanni Rotondo di 238 chilometri. Frazione molto lunga che per i primi 190 chilometri si svolge lungo strade a scorrimento veloce ampie e rettilinee con alcune gallerie, ma senza particolari asperita’. Finale piu’ movimentato, con l’unico Gran Premio della Montagna di giornata di seconda categoria, sulla rampa di Coppa Casarinelle, a 30 chilometri dall’arrivo con pendenze del 5-6%. Rettilineo finale di 1200 metri in salita che potrebbe strizzare l’occhio anche alla volata a ranghi ridotti. Traguardi volanti a Bojano e San Marco in Lamis.

Foto Sirotti per ciclismooggi

Commenta per primo l'articolo Giro: ancora Ackermann

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.