FCI: riunito il consiglio federale, approvato il progetto “Michele Scarponi”

Si è svolto a Roma il terzo Consiglio Federale del 2017 della Federazione Ciclistica Italiana che, come è ormai tradizione, è stato preceduto da un incontro informale il giorno precedente. Nel pomeriggio di martedì i Consiglieri hanno partecipato al secondo step del progetto formativo di tecniche di empowerment individuale e di gruppo, realizzato con il contributo della Scuola dello Sport del CONI con l’intervento degli psicologi Guido Ghirelli e Francesca Cenci.

L’incontro di ieri è stato dedicato alla Comunicazione interpersonale e assertiva.

Ricordiamo che questo progetto vivrà i prossimi appuntamenti dedicati ai Tecnici delle Nazionali Maschili e al Settore Studi il 3 luglio a Peschiera del Garda in occasione del raduno della Nazionale durante il quale è in programma anche un secondo incontro del progetto di formazione degli atleti dedicato a Michele Scarponi.

Nelle comunicazioni, il Presidente Di Rocco ha ricordato gli incontri che ha avuto in queste settimane con il Responsabile del GS Fiamme Azzurre (progetto quartetto pista finalizzato alle prossime Olimpiadi) e con il Direttore Generale del Touring Club Italia, Lamberto Mancini, per la promozione del cicloturismo e iniziative editoriali comuni.

Il Presidente ha inoltre espresso soddisfazione per l’ottima riuscita del Giro d’Italia Under 23, ricordando come la manifestazione abbia registrato un’ampia visibilità e un gradimento generale. Analoga soddisfazione è stata espressa per il Meeting delle Società Giovanili di Porto Sant’Elpidio. Il Presidente non ha mancato di complimentarsi con lo staff ospitante “composto da seri professionisti locali che hanno garantito una calda accoglienza ed una particolare attenzione ai particolari. Hanno ringraziato e mi aggiungo ai ringraziamenti, il nostro staff federale, che abitualmente segue la finale del Meeting…”.

Il Consiglio ha discusso quindi i numerosi temi, in un ordine del giorno intenso che ha affrontato gli aspetti soprattutto legati al bilancio consuntivo 2016, elaborato sulla base delle osservazioni della società di revisione Deloitte, per un differente assetto tecnico di poste in bilancio che obbligano ad un disavanzo importante.

In questo contesto vi è stato anche il punto sulle attività di sponsorizzazione e marketing. Il Presidente ha sintetizzato le problematiche relative, ricordando gli sforzi della Federazione per il reperimento delle risorse e evidenziando le criticità, come quella della richiesta di esclusività merceologica da parte di molti sponsor della Nazionale, cui partecipano atleti professionisti vincolati da impegni con le proprie squadre World Tour. Un problema che è alla base di alcuni mancati rinnovi.

Per quanto riguarda l’attività, il Consiglio ha approvato la proposta del Tecnico Nazionale del BMX Gargaglia di non partecipare ai prossimi Campionati del Mondo di BMX negli USA e di prevedere invece, con lo stesso budget, la partecipazione ad uno stage negli Usa e alla gara conclusiva a Tulsa, più formativi per la crescita tecnica complessiva del gruppo di atleti della Nazionale.

Al fine di migliorare la sicurezza durante gli allenamenti, su proposta del Settore giovanile, il Consiglio ha approvato il Progetto “Allenamenti Sicuri – Campagna per la sicurezza dei giovani ciclisti”. Il progetto, partendo dal presupposto che durante gli allenamenti, gli atleti sono tenuti al rispetto del Codice della Strada, tende ad individuare comportamenti e accorgimenti che favoriscono ed incrementano il livello di sicurezza personale. Tra questi indossare speciali indumenti di alta riconoscibilità a livello sperimentale.

©Foto Emanuele Barra

Commenta per primo l'articolo FCI: riunito il consiglio federale, approvato il progetto “Michele Scarponi”

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.