Europei Pista ricco il bottino azzurro

La spedizione azzurra agli Europei élite si conclude con un bottino più che soddisfacente per l’Italia: due titoli europei, un argento e due medaglie di bronzo che eguaglia quello della passata edizione (due medaglie d’oro, nell’inseguimento a squadre maschile e nella corsa a punti femminile con Confalonieri), oltre ai piazzamenti dell’Inseguimento a squadre donne e di Viviani ed il bronzo della Paternoster nell’ Omnium.

L’Italia è sesta nel medagliere per Nazioni, dominato dall’Olanda e si riconferma ai vertici della disciplina olimpica dell’inseguimento squadre (argento per gli uomini, con il nuovo record italiano di 3’51”604 e bronzo per le donne), importante ai fini del ranking per Tokyo2020.

Il titolo europeo conquistato da Viviani nell’Eliminazione, conferma che questa è da sempre e ancora di più, la corsa dell’azzurro e l’analisi fatta dallo stesso dopo il suo sesto posto nell’omnium, porta una consapevolezza in più al campione olimpico per il cammino verso Tokyo. In ambito femminile, il quinto posto del talento Paternoster, condizionata da una caduta, evidenzia ancora una volta il suo carattere e la volontà di proseguire per l’appuntamento olimpico.

Grande e degna di applausi è la riconferma da parte di Maria Giulia Confalonieri nella corsa a punti, che mette in luce la continuità del suo talento e la sua crescita strategica. Splende anche il bronzo di Scartezzini, protagonista di una gara di coraggio nella corsa a punti.

Medagliere Azzurro

ORO – Elia Viviani – Eliminazione

ORO – Maria Giulia Confalonieri – Corsa a punti

ARGENTO – Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon, Davide Plebani e Michele Scartezzini – Inseguimento a Squadre. Record Italiano 3’51”604

BRONZO Elisa Balsamo, Martina Alzini, Marta Cavalli, Vittoria Guazzini e Letizia Paternoster – Inseguimento a Squadre

BRONZO – Michele Scartezzini – Corsa a punti

Così per gli azzurri nella giornata conclusiva.

Madison Donne – Letizia Paternoster e Maria Giulia Confalonieri giù dal podio

Commenta per primo l'articolo Europei Pista ricco il bottino azzurro

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.