Elisa Longo Borghini prima maglia rosa del Giro Rosa

La 31esima edizione del Giro Rosa è scattata oggi da Grosseto con una cronometro a squadre di 16.8 chilometri chiamata a creare subito le prime differenze tra le favorite per la vittoria finale: il percorso era completamente pianeggiante e caratterizzato anche da lunghi rettilinei su cui fare grande velocità, e solo poche curve e rotonde in cui le atlete dovevano toccare i freni. Il miglior tempo tra le 23 squadre in gara è stato quello della Trek-Segafredo che ha fermato il cronometro in 20’05” a circa 50.1 km/h di media.

Una prestazione notevole quella della Trek che ha portato la nostra Elisa Longo Borghini a vestire la prima maglia rosa della corsa e la prima maglia rosa della sua carriera; erano 12 anni che una ciclista italiana non vestiva il simbolo del primato al Giro Rosa. Ma le principali favorite di questa edizione del Giro d’Italia Femminile sono tutte lì: Anna van der Breggen ha chiuso seconda con la sua Boels-Dolmans a soli 3″ di ritardo, e forte è andata anche la Mitchelton-Scott che ha fatto segnare il terzo tempo a soli 5″ dalla vincitrici e che ha messo Annemiek van Vleuten in un’ottima posizione per puntare al tris.

Commenta per primo l'articolo Elisa Longo Borghini prima maglia rosa del Giro Rosa

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.