CDM pista: ITALIA D’ORO!!!

cf15d5ec-9145-4732-9d8e-87e0163a0f22_medium_p

La prima giornata della 2^ Prova di Coppa del Mondo a Manchester regala all’Italia uno splendido oro nello scratch femminile. Protagonista è l’ridata della specialità, Rachele Barbieri che, con uno sprint mozzafiato, s’impone sulla cinese di Hong Kong Qianyu Yang e sulla belga Jolien D’Hoore.

La tattica giusta – Rachele ha corso con l’iride addosso e lo ha onorato, proprio quando i giochi sembravano già fatti. A meno un giro dalla fine il gruppo, con Barbieri nelle posizioni di testa, è riuscito a rimontare sulle due battistrada, la cinese Yang e la tedesca Paller, in fuga ormai da metà gara. Determinante l’azione dell’azzurra che, nel giro conclusivo, dopo essersi portata sulla ruota della belga D’Hoore, è riuscita a sprintare e fulminare nell’ordine la cinese, la belga e la tedesca, quest’ultima rimasta giù dal podio.

Uno splendido oro che, unito al sesto posto raccolto in Polonia alla prima prova di Coppa, permette all’azzurra di risalire posizioni importanti nella classifica UCI della specialità.

Nello scratch uomini vince a sorpresa il kazako Nikita Panassenko. Per il giovane azzurro Stefano Moro, impegnato anche nell’inseguimento a squadre, la 14^ posizione e tanta altra esperienza da mettersi in tasca.

Elisa Balsamo nella Top Five dell’Omnium – Brava l’azzurra ventenne Elisa Balsamo che chiude la sua maratona dell’omnium in quinta posizione (80 p.), la stessa con cui l’azzurra si è presentata al via nell’ultima delle quattro prove, la corsa a punti. Ci ha provato Elisa a imporre una corsa dura per conquistare il giro e guadagnare 20 punti significativi che avrebbero potuto portarla nelle posizioni di vertice. Purtroppo ha pagato la 16^ posizione nella Tempo Race, (3^ allo scratch e 4^ nell’eliminazione), ma è riuscita a conquistare il 5^ posto in una gara di spessore, dove la sfida per l’oro è stata serratissima. L’iridata nella disciplina, la britannica Katie Archibald, ha dovuto cedere il passo alla statunitense Jannifer Valente, oro con 139 punti contro 134. Bronzo alla danese Amelie Didiriksen. Rivedremo domani Elisa impegnata nelle qualifiche del quartetto femminile.

Quartetto uomini in semifinale – Senza Consonni e Ganna, e con il giovane Stefano Moro per fare esperienza, il quartetto azzurro conquista l’accesso al 1^ round, segnale evidente che il lavoro fino ad ora svolto è più che buono.

Bertazzo, Lamon, Scartezzini e Moro fermano il crono delle qualifiche a 4’01”504 in settima posizione, più che sufficiente per accedere alla semifinale. Qui l’Italia ha sfidato la Germania. Ad avere la meglio è stato il quartetto tedesco per poco meno di un secondo (3’59”926 contro i 4’00”904). Un crono azzurro che non è valso l’ingresso per la finale del bronzo che si disputerà domani tra Francia e il Tema GFK. La finalissima per l’oro vedrà la Gran Bretagna contro la Danimarca.

Dominio tedesco nella velocità a squadre donne e uomini – In quest’ultima gara il CT Villa non ha schierato nessun azzurro, mentre, le azzurre Miriam Vece ed Elena Bissolati registrano una 12^posizione in qualifica, buona ma non sufficiente per accedere al turno successivo.

SABATO 11 NOVEMBRE

Velocità ind.uomini – Luca e Davide Ceci (quest’ultimo come Team Friuli)

Keirin donne – Elena Bissolati

Inseguimento a squadre uomini

Madison donne – Rachele Barbieri ed Elisa Balsamo

Omnium uomini – Francesco Lamon

500 mt donne – Miriam Vece

Qualifiche quartetto donne – Balsamo, Guderzo, Pattaro, Valsecchi

SU EUROSPORT 2 LIVE sabato 11 dalle 20.30 alle 23.00

INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI

QUALIFICAZIONI

  1. GRAN BRETAGNA (Burke Steven, Clancy Edward, Wood Oliver, Emadi Kian) 3’58”548
  2. DANIMARCA (Pedersen Casper, Von Folsach Casper, Johansen Julius, Larsen Niklas) 3’58”623
  3. SVIZZERA (Suter Gael, Thiery Cyrille, Imhof Claudio, Perizzolo Loic) 3’59”583
  4. FRANCIA (Thomas Benjamin, Maitre Florian, Pijourlet Louis, Kneisky Morgan) 4’00”350
  5. TEAM KGF (Wale Jonathan, Tipper Jacob, Bigham Daniel, Tanfield Charlie) 4’00”448
  6. GERMANIA (Weinstein Domenic, Schomber Nils, Gross Felix, Beyer Maximilian) 4’00”655
  7. ITALIA (Bertazzo Liam, Lamon Francesco, Scartezzini Michele, Moro Stefano) 4’01”504
  8. BELGIO (De Vylder Lindsay, De Ketele Kenny, Thijssen Gerben, Weemaes Sasha) 4’01”868
  9. POLONIA (Rudyk Bartosz, Sajnok Szymon, Krawczyk Szymon, Staniszewski Daniel) 4’02”401
  10. OPM (Hayter Ethan, Bostock Matthew, Holt Joe, Walls Matthew) 4’02”527
  11. RUSSIA (Kulikov Vladislav, Shilov Sergei, Sazanov Andrei, Sokolov Dmitri) 4’03”285
  12. SPAGNA (Torres Barcelo Albert, Mora Vedri Sebastian, Canellas Xavier, Zuazubiskar Gallastegi Illart) 4’06”974
  13. STATI UNITI (Cassin Charles (Mac), Summerhill Daniel, Hoover Gavin, Holloway Daniel) 4’07”334
  14. CINA (Shen Pingan, Guo Liang, Hou Ya Ke, Jiang Zhi Hui) 4’10”343
  15. UCRAINA (Vasyliev Maksym, Fredyuk Volodymyr, Klepikov Illya, Kryvych Oleksander) 4’16”072

1° ROUND

  1. GERMANIA 3’59”926 – ITALIA 4’00”904
  2. TEAM KGF 3’58”134 – BELGIO 3’59”329
  3. DANIMARCA 3’56”575 – SVIZZERA 4’03”916
  4. GRAN BRETAGNA 3’56”137 – FRANCIA 3’56”414

Domani le finali per le medaglie:

FINALE 1 -2 : GRAN BRETAGNA –DANIMARCA

FINALE 3-4: FRANCIA – TEAM KGF

VELOCITÀ A SQUADRE DONNE

1.GERMANIA (Vogel Kristina, Welte Miriam) 32”604

2.RUSSIA (Voinova Anastasiia, Shmeleva Daria) 33”268

3.OLANDA (Braspennincx Shanne, Lamberink Kyra) 33”319

4.SPAGNA (Casas Roige Helena, Calvo Barbero Tania) 33”423

5.HOLY BROTHER CYCLING TEAM (Bao Shanju, Guo Yufang) 33”579

6.CINA (Song Chaorui, Tang Mengqi) 33”588

7.LITUANIA (Krupeckaite Simona, Marozaite Migle) 33”748

8.GRAN BRETAGNA (Marchant Katy, Capewell Sophie) 33”778

9.MESSICO (Gaxiola Gonzalez Luz Daniela, Salazar Valles Jessica) 33”889

10.NUOVA ZELANDA (Podmore Olivia, Cumming Emma) 33”923

11.STATI UNITI (Godby Madalyn, Marquardt Mandy) 34”098

12.ITALIA (Bissolati Elena, Vece Miriam) 34”190

13.POLONIA (Karwacka Marlena, Los Urszula) 34”383

14.WALES (Coster Ellie, James Rachel) 34”724

15.HONG KONG (Ma Wing Yu, Li Yin Yin) 35”909

16.INDIA (Reji Alena, Deborah Deborah) 36”226

Commenta per primo l'articolo CDM pista: ITALIA D’ORO!!!

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*