Assali Stefen Omap: un 2018 da incorniciare

Anche il 2018 si chiude con soddisfazione per l’Assali Stefen Omap: la formazione di Cadidavid, alla sua 41^ stagione di attività agonistica, prima di voltare pagina per iniziare a programmare il 2019 può consegnare agli annali un’altra stagione ricca di grandissime emozioni.

I ragazzi del presidente Alberto Murari hanno ben figurato in tutti i più prestigiosi appuntamenti: il bottino di fine anno parla di 5 successi, 6 medaglie d’argento e 4 di bronzo a cui vanno aggiunte le convocazioni in Coppa delle Nazioni, ai Campionati Europei e Mondiali su strada e su pista ricevute da Davide Martini e Samuele Carpene.

Nel carniere del team diretto dall’ex professionista Nicola Minali sono finiti traguardi ricchi di fascino come l’internazionale Trofeo Guido Dorigo di Pieve di Soligo (Tv) vinto da Samuele Carpene, il tradizionale arrivo di Villafontana (Vr) conquistato da Leandro Masotto ed, infine, gare veloci ed intense come quella di Piove di Sacco (Pd) che ha premiato Davide Martini. Ma a brillare più di tutti in bacheca, sono le prestazioni offerte dai ragazzi della Assali Stefen Omap che hanno regalato spettacolo sulle strade di tutta Italia, comprese quelle del Campionato Italiano di Loria e del Giro della Lunigiana, corsi con la maglia della rappresentativa del Veneto.

“Possiamo far calare il sipario su un’altra stagione all’altezza della nostra storia e della nostra tradizione” ha commentato il presidente Alberto Murari. “Voglio ringraziare prima di tutto gli sponsor che ci hanno supportato e ci hanno consentito di svolgere con la giusta serenità e programmazione la nostra attività. Un grande grazie va anche a tutto il nostro staff tecnico che ha lavorato in maniera egregia e senza mai stancarsi per tutto il 2018 ed, infine, vanno fatti i complimenti ai nostri splendidi ragazzi che con le loro imprese, settimana dopo settimana, ci hanno fatto emozionare.”

A porre l’accento sull’attività svolta da tutta la squadra di Cadidavid è il team manager, Marcello Girelli: “Aver ottenuto le convocazioni con la rappresentativa del veneto e con la nazionale per correre le gare più importanti del calendario internazionale, sia su strada sia su pista, significa che anche quest’anno abbiamo fatto centro. Voglio ringraziare in maniera particolare Nicola Minali per l’apporto che ci ha dato in queste stagioni: dal prossimo anno salirà in cabina di regia, in qualità di coordinatore tecnico, a testimonianza di quanto la nostra squadra stia lavorando per strutturarsi sempre più in maniera professionale e attenta alle esigenze dei nostri ragazzi”.

Con i ricordi di un’altra lunga stagione trascorsa in ammiraglia ancora vivi nella mente e nel cuore, il ds Nicola Minali ha aggiunto: “Abbiamo tenuto fede a quelli che sono i valori del Gs Cadidavid: aldilà dei risultati ottenuti, anche quest’anno abbiamo lavorato principalmente per far crescere i ragazzi sia sotto il punto di vista umano sia dal lato atletico. Alcuni di loro passeranno tra gli Under 23, altri arriveranno dalla categoria allievi: ciò che conta è che tutti, in questa squadra, si sentano a proprio agio e sperimentino cosa significa interpretare il ciclismo con un occhio rivolto al futuro”.

Completato l’album dei ricordi alla voce “2018” l’Assali Stefen Omap, dunque,  si prepara ad affrontare con entusiasmo l’assalto al 2019: un’altra annata di grandi sfide attende il team di Cadidavid!

Commenta per primo l'articolo Assali Stefen Omap: un 2018 da incorniciare

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.