Al Giro Under arriva lo sprint

Jasper Philipsen, corridore belga della BMC Development Team, vince la volata sul lungomare di Gabicce, arrivo della quarta tappa del Giro d’Italia Under 23 Enel. Alle sue spalle l’olandese Fabio Jakobsen della Seg Racing Academy, solo terzo il vincitore di sabato a Castellarano, il bielorusso del Team Palazzago Amarù, Aleksandr Riabushenko.

Festa doppia in casa BMC perchè non cambia la classifica generale ed il russo Pavel Sivakov conserva la maglia rosa di leader che aveva conquistato ieri a Forlì nella tappa vinta da Padun.

Tappa caratterizzata da una lunga fuga a tre, partita dopo una trentina di chilometri dal via e assorbita a pochi chilometri dall’arrivo. Protagonisti dell’attacco sono stati Mattia Crisofaretti della General Store Bottoli, Thomas Vereeckn della Lotto Soudal e Gabriele Cullaigh della Seg Racing. Quest’ultimo è stato il primo a desistere, mentre gli altri due sono stati ripresi a soli due chilometri dal traguardo.

Una caduta ha spezzato il gruppo nel finale, poi la volata che ha premiato il giovane Philipsen. Purtroppo da segnalare tra le vittime lo sfortunatissimo Matteo Fabbro, L’azzurro in forza al Cycling Team Friuli ha riportato la frattura della clavicola sinistra, già infortunata alla Vuelta de la Juventud a fine aprile in Colombia. Al valoroso giovane friulano gli auguri di una rapida ripresa.

4^ TAPPA

1. Jasper Philipsen (BMC Development Team) 3h50’31”
2. Fabio Jakobsen (SEG Racing)
3. Aleksandr Riabushenko (Team Palazzago Amarù)
4. Nicolas Tivani ((Unieuro Trevigiani – Hemus 1896))
5. El Mehdi Chokri (Dimension Data for Qhubeka)
6. Federico Burchio (Hopplà Petroli Firenze)
7. Raffaele Radice (Delio Gallina Colosio)
8. Yuri Colonna (Altopack Eppela)
9. Matteo Moschetti (Viris Maserati)
10. Filippo Tagliani (Delio Gallina Colosio)

CLASSIFICA GENERALE

1. Sivakov Pavel (BMC Development Team)
2. Mark Padun (Team Colpack) a 2″
3. Jai Hindley (Mitchelton Scott) a 12

Commenta per primo l'articolo Al Giro Under arriva lo sprint

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.