Giro della Valle d’Aosta: prime indiscrezioni

dig

La stagione agonistica del ciclismo su strada volge ormai al termine ma c’è già chi pensa al 2019.

La Società Ciclistica Valdostana è all’opera per allestire al meglio la cinquantaseiesima edizione del Giro Ciclistico Internazionale della Valle d’Aosta, la prestigiosa corsa a tappe riservata alla categoria Under 23.

Tra le prime indiscrezioni sul percorso, si sa per certo che saranno riconfermate come sedi di tappa le località valdostane di Ayas e di Valtournenche.

In seguito alla proficua collaborazione del 2018 con il comitato organizzatore della corsa, i due comuni torneranno quindi ad essere protagonisti anche nel 2019 ospitando due delle tappe chiave del Giro della Valle d’Aosta.

«Il Comune di Valtournenche è felice di ospitare ancora una volta la Carovana del Giro Valle d’Aosta, con la quale ormai c’è un rapporto di amicizia che perdura da tempo. – sottolinea l’assessore allo Sport dell’Amministrazione comunale di Valtournenche Chantal Vuillermoz – Valtournenche e Cervinia credono nel ciclismo, in tutte le sue forme, che si tratti di strada o di mountain bike».

«L’esperienza del 2018 è stata per noi molto positiva e abbiamo deciso, quindi, di bissarla durante la prossima estate – dicono i membri della giunta comunale di Ayas, capeggiata dal sindaco Alex Brunod – Siamo davvero lieti che il Giro della Valle d’Aosta ritorni nella nostra località l’estate prossima dopo la bella tappa proposta nello scorso mese di luglio».

«Il mese di luglio sembra lontano ma il lavoro per la prossima edizione della nostra corsa è già avviato. – conclude il presidente della Società Ciclistica Valdostana Riccardo Moret – In attesa della definizione delle varie tappe, non può che farci piacere la riconferma della collaborazione con due località che già nel corso del 2018 ci avevano dato fiducia.

Foto Emanuele Barra

Commenta per primo l'articolo Giro della Valle d’Aosta: prime indiscrezioni

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.