Giro d’Italia 2020: squadre, calendario e tappe

Finalmente ci siamo. Il Giro 2020 sta per iniziare. Si parte il 3 ottobre da Monreale e si arriva a Milano il 25. A leggere squadre e corridori che prenderanno parte alla corsa a tappe, ci sarà grande competizione anche quest’anno, con Nibai e Carpaz dati per favoriti dalle scommesse sul Giro d’Italia per la vittoria finale. Ricordiamo che possono prendere parte alla carovana rosa 22 team ciclistici, quelli previsti da UCI per le tre grandi corse a tappe europee, Vuelta, Tour de France e Giro d’Italia: 19 accedono di diritto, 3 sono scelte dall’organizzatore (in questo caso RCS) come Wild Card.
Quelli italiani saranno tre: Androni Giocattoli-Sidermec, Bardiani CSF Faizanè e Vini Zabù KTM. Altrettanti, poi, saranno i team francesi: AG2R La Mondiale, Cofidis e Groupama-FDJ. Sono due, invece, quelli USA, Trek-Segafredo (di cui fa parte Vincenzo Nibali) e EF Pro Cycling, quelli tedeschi, Bora Hansgrohe (per il quale corre Peter Sagan) e Team Sunweb, e quelli belgi, Lotto Soudal e Deceuninck – Quick-Step. Infine, ci partecipano un team degli Emirati Arabi Uniti (UAE Team Emirates), uno olandese (Team Jumbo-Visma), uno inglese (Team Ineos, di cui fa parte Carpaz), uno sudafricano (NTT Pro Cycling), uno spagnolo (Movistar), uno australiano (Mitchelton-Scott), uno israeliano (Israel Start-Up Nation), uno polacco (CCC), uno kazako (Astana) e uno del Bahrain (Bahrain McLaren).
Questo, invece, sarà il percorso che affronteranno i corridori della carovana rosa: la prima tappa (3/10) partirà da Monreale e arriverà a Palermo con una cronometro individuale (15 km). La seconda tappa (4/10) prenderà il via da Alcamo e terminerà ad Agrigento (150 km). La terza (5/10) partirà da Enna e arriverà sull’Etna, prima salita del Giro (150 km/). La quarta (6/10) percorrerà la tratta Catania-Villafranca Tirrena (140 km). Con la quinta tappa (7/10) si lascerà la Sicilia per approdare in Calabria, con partenza da Mileto e arrivo a Camigliatello Silano (225 km). La sesta tappa (8/10) prenderà il via da Castrovillari e arriverà a Matera (188 km). La settima tappa (9/10) coprirà la distanza tra Matera e Brindisi (143 km). L’ottava (10/10) partirà da Giovinazzo e arriverà a Vieste (200 km), mentre la nona (11/10) inizierà da San Salvo per raggiungere a Roccaraso (208 km), con una delle salite più interessanti del Giro.
Dopo il giorno di riposo (12/10) si riparte con la decima tappa (13/10) da Lanciano a Tortoreto Lido (177 km). L’undicesima (14/10) permetterà di giungere a Rimini da Porto Sant’Elpidio (181 km). La dodicesima (15/10) porterà la carovana ad affrontare i nove colli di Cesenatico (205 km), mentre la tredicesima (16/10) coprirà la distanza tra Cervia e Monselice (190 km). Poi, sarà la volta della seconda cronometro individuale (17/10), valida per la quattordicesima tappa (33,7 km). La quindicesima (18/10) andrà da Base di Rivolto a Piancavallo (183 km).
Dopo l’ultimo giorno di riposo (19/10) si parte per il difficilissimo finale in salita, che dovrebbe decidere le sorti del Giro. La sedicesima tappa (20/10) percorrerà la strada che va da Udine a San Daniele del Friuli. La diciassettesima (21/10) partirà da Bassano del Grappa e giungerà sulla salita di Madonna di Campiglio (202 km), mentre la diciottesima (22/10) affronterà lo Stelvio, partendo da Pinzolo e arrivando a L. di Cancano (209 km). La diciannovesima (23/10) sarà la tappa più lunga del Giro, adatta ai velocisti: da Morbegno ad Asti (251 km). Prima dell’arrivo a Milano, con la cronometro individuale da 16 km (25/10), ci sarà la ventesima tappa (24/10) che darà l’ultima chance agli scalatori per conquistare la maglia rosa: si parte da Alba e si arriva al Sestriere.

Commenta per primo l'articolo Giro d’Italia 2020: squadre, calendario e tappe

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.